Giuseppe Palumbo

Giuseppe Palumbo

Giuseppe Palumbo (Matera – 1964) inzia a pubblicare fumetti nel 1986 sulle pagine di Frigidaire e Cyborg, dove crea il suo personaggio più noto, Ramarro, il primo supereroe masochista. Nel 1992 inizia a collaborare con Sergio Bonelli Editore con storie di Martin Mystére e nel 2000 con Diabolik di Astorina. Ha lavorato per numerose istituzioni ed editori italiani e stranieri, tra i quali Rizzoli, Comma 22, Kodansha, Palazzo Strozzi di Firenze, Lavieri, Feltrinelli, Mondadori, e con riviste e periodici come L’Unità, Il Manifesto, Il Sole24Ore e Slowfood Magazine. Ha pubblicato in Francia, Giappone, Grecia, Spagna, Danimarca e in Sri Lanka.

Il suo studio Inventario – Invenzioni per l’editoria ha prodotto illustrazioni, storyboard e consulenze per numerose agenzie pubblicitarie, per editori scolastici, per fondazioni ed enti. Dal 2006 è uno dei soci fondatori del collettivo Action30, che indaga sulle nuove forme di razzismo e di fascismo: con esso in particolare ha realizzato un format transmediale di performance live (video, musica e narrazione a fumetti), che è stato rappresentato in numerosi festival italiani e stranieri.

FacebookInstagram – Blog

Le pubblicazioni dell’autore

TORNA AGLI AUTORI
SCOPRI TUTTE LE PUBBLICAZIONI